Diverse migliaia di persone, in gran parte giovani, si sono radunate a Bristol, Gran Bretagna, per la quarta edizione di una protesta sul tema dei cambiamenti climatici animata oggi da Greta Thunberg, la 17enne attivista svedese divenuta un simbolo globale. La polizia locale ha chiuso diverse strade della città inglese, presidiando in forza tutta l’area della manifestazione, iniziata al College Green con i comizi di Greta e di altri, e

Attivisti di Greenpeace hanno protestato a Milano contro la Banca Intesa Sanpaolo per fermare i finanziamenti ai combustibili fossili, evidenziando la pericolosità di nuovi piani di sfruttamento del carbone. “Basta soldi al carbone – L’Australia brucia”, questo lo slogan con cui gli attivisti di Greenpeace si sono presentati davanti alla sede di Intesa Sanpaolo per denunciare i finanziamenti della banca sui combustibili fossili, uno tra questi il progetto Carmichael, che

La Banca per i Regolamenti Internazionali (BRI) di Basilea ha pubblicato un rapporto intitolato “The Green Swan”, Il Cigno Verde. Le banche centrali e la stabilità finanziaria nell’era dei cambiamenti climatici. Lo studio analizza i legami tra gli effetti del cambiamento climatico e la finanza e afferma che le conseguenze del cosiddetto global warming potrebbero portare a una nuova forma di rischio finanziario sistemico. Oggi non si valuterebbero correttamente i

ROMA – Friend of the Sea, l’unico programma di certificazione della pesca sostenibile riconosciuto e controllato a livello globale da un organismo nazionale di accreditamento, lancia un progetto di conservazione per proteggere i pinguini dagli effetti della pesca selvaggia e delle attività industriali. Delle 18 principali specie di pinguini nel mondo, 13 specie stanno affrontando gravi minacce alla loro esistenza. Gli habitat più colpiti si trovano nell’emisfero meridionale. “I pinguini

TORINO – Rendere obbligatoria la dotazione di ‘Food bag’ nei ristoranti per consentire ai clienti di portare a casa il cibo non consumato. Parte con il lancio della petizione su Change.Org la 5/a edizione del Festival del Giornalismo Alimentare, presentata oggi a Torino. Le iniziative anti-spreco sono uno dei temi portanti della rassegna in programma dal 20 al 22 febbraio al Centro Congressi del Lingotto, con 35 panel di lavoro,

La ricerca di Ing premia i cittadini del Belpaese per riciclo e riutilizzo dei rifiuti Crescita sì, ma se non è sostenibile non ne vale la pena. Meglio perdere qualche punto di Pil ma tutelare l’ambiente, sia a livello macro che nelle scelte del quotidiano. Sono gli italiani descritti nell’ultima ING International Survey, che misura quanto il comportamento dei consumatori a livello globale sia in linea con i principi di

Un contributo di 500.000 euro è stato dato dal governo italiano per fornire cibo a quanti soffrono le conseguenze della siccità in Zambia. Lo annuncia oggi il World food programme (Wfp), l’agenzia delle Nazioni Unite che interviene con aiuti alimentari nelle zone di crisi. A causa della prolungata assenza di piogge e della conseguente siccità, in Zambia 2,3 milioni di persone vivono in una situazione di grave insicurezza alimentare e necessitano

L’agroforestazione   è l’insieme dei sistemi agricoli che vedono la coltivazione di specie arboree perenni, consociate a  pascoli, nella stessa unità di superficie. Tali sistemi rappresentano la più comune forma di uso del suolo nei paesi della fascia tropicale ed equatoriale. Nei paesi ad agricoltura intensiva, quali quelli dell’UE, la meccanizzazione agricola e la tendenza alla monocoltura hanno determinato una drastica riduzione dei sistemi agroforestali che erano invece la norma in

LA CINA volta pagine è da vita ad un nuovo ciclo di sviluppo economico, inaugurando il più grande impianto solare a livello mondiale. Pechino ha fatto un passo importante nella direzione di un  maggior sviluppo dell’ energie pulita, in tal caso quella solare. Il più grande impianto di energia solare fluttuante a livello mondiale è stato costruito su un lago, fattore importante e che una volta era una miniera di

Lirainvest è da tempo uno dei più grandi sostenitori  della questione ambientale, sociale e politica. Un’investimento intelligente non è solo  questione di gestione del rischio, ma anche di una responsabilità etica, evitando nel sorvolare  la questione di un futuro solido e sicuro alle nuove generazioni,  valorizzando la società  su un’ investimento aziendale ecosostenibile. Ogni valutazione applica considerazioni extra finanziarie alla strategia di green investment, che si  basa su standard di tecnologie