Pane Dop e Lenticchia Igp nell’Atlante “Qualivita” della Treccani

I due Consorzi altamurani stanno lavorando molto in sinergia

Il pane di Altamura Dop (denominazione di origine protetta) e la lenticchia di Altamura Igp (indicazione geografica protetta) sono inseriti nell’Atlante “Qualivita” edito da Treccani, un volume che racchiude il meglio del panorama agroalimentare di qualità nazionale. Degna conclusione di un anno in cui i rispettivi Consorzi di tutela e valorizzazione hanno rafforzato la proiezione esterna, con una sinergia in cui il nome della città ha ampliato i suoi orizzonti commerciali.

Per entrambi i Consorzi gli ultimi dati parlano di una crescita e con potenzialità ancora maggiori, soprattutto per il pane Dop. Il riconoscimento di origine protetta è stato ottenuto dal “re” della tavola nel 2003. E’ il biglietto da visita della città, conosciuto in tutta Italia e all’estero. Dire “pane” equivale a dire “Altamura” e viceversa. La base produttiva ha registrato un lieve aumento (sono 19 i consorziati tra panificatori, molitori e agricoltori) e la produzione ha superato le 500 tonnellate. Per il nuovo anno si prevede una strategia di maggiore impatto perché, per usare le parole del Consorzio Gino Picerno, “c’è un grandissimo mercato dei prodotti di qualità che ci sta aspettando”.

E queste prospettive devono essere sviluppate proprio a partire dalla “culla” della tradizione, Altamura e la Murgia. Infatti non bisogna dimenticare che sono cinque i Comuni della Murgia che ricadono nell’areale di produzione.

Dal 2017 la lenticchia di Altamura è iscritta nel registro della Commissione europea tra le indicazioni protette. Il nome richiama Altamura per fatti storici, in cui era la città delle tre “l” (lino, lana, lenticchia). Lo scenario attuale, invece, vede un territorio ben più esteso in cui avviene la produzione, in tutto 19 Comuni in Puglia e Basilicata. Sono 200 gli agricoltori che aderiscono al Consorzio. In breve tempo il legume si è imposto sul mercato, con particolare attenzione da parte della grande distribuzione organizzata, e sta sviluppando numerose collaborazioni.

In tandem pane e lenticchia hanno tenuto a settembre la prima sagra ad Altamura. Ed insieme i due Consorzi – il presidente Picerno per il pane Dop e il direttore Gerardo Centoducati per la lenticchia Igp – hanno partecipato alla presentazione dell’Atlante Qualivita, alla presenza del ministro dell’agricoltura Teresa Bellanova (nella foto).

Entrambi i soggetti di filiera sono “contesi” per entrare a fare parte dei circuiti dell’agroalimentare di qualità e dei marchi di origine tra cui svetta per produzione il Parmigiano Reggiano Dop. I Consorzi si riuniscono nell’Aicig (Associazione italiana Consorzi indicazioni geografiche), da poco diventata “Origin Italia”. Fare rete è una condizione fondamentale per poter riuscire ancora meglio a competere, soprattutto per combattere l’enorme concorrenza sleale.

Tratto da: https://www.altamuralife.it/notizie/pane-dop-e-lenticchia-igp-nell-atlante-qualivita-della-treccani/?fbclid=IwAR1_Fdi930AWu3FCisaCrBpvadM8vZI62A9AQi48T4UxaW_hPZIvxrTztJk

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *